L'origine delle Dolomiti

Il Patrimonio dell’Umanità UNESCO ad un passo dal Zirmerhof

Quando l'area di Redagno si affacciava ancora sul mare o si trovava addirittura sotto il livello del mare (quindi 200 milioni anni fa), i coralli, i molluschi e le lumache Bellerophon contribuirono alla formazione del Canyon del Bletterbach. In questo canyon è possibile studiare, come fosse un libro di testo, la geologia delle Dolomiti e ammirare le orme di dinosauri e fossili. La gola è unica nel suo genere in tutta Europa e dal 2009 ed è stata dichiarata anche Patrimonio dell’umanità UNESCO.
Dettagli Canyon del Bletterbach